Laddove va la tua attenzione, va la tua energia.

 

 

 

 

Che cos'è il bilancio energetico?

Il bilancio energetico è l'energia che riesci a conservare in te, osservando il tuo livello energetico tenendo conto delle entrate e delle uscite energetiche. Quando vivi nelle alte vibrazioni, aumenti la tua energia; quando reagisci impulsivamente o ti lasci trascinare dagli eventi, circostanze o persone perdi energia. Si tratta quindi di un vero e proprio bilancio, pertanto è importante riuscire ad osservare sempre più consapevolmente le entrate e le uscite energetiche, andando a fondo a dinamiche ripetitive e logoranti che inconsapevolmente continui a generare nella tua vita.
 
 
Prestando attenzione a ciò che entra e a ciò che esce dal tuo campo energetico, riesci a diventare consapevole della tua emanazione energetica. Quando sei centrato/a e consapevole di te stesso, sei appunto al centro di te stesso/a. Puoi interagire con l'esterno ricordandoti che l'energia è ciò che abbiamo di più prezioso, per cui è importante non sottrarla agli altri o cederla, quindi dissipandola. Grazie ad una pratica costante di osservazione è possibile mantenere stabile il tuo livello energetico. 
 
Quando scendiamo sotto la soglia critica, ovvero la soglia soggettiva al di sotto della quale non riusciamo ad essere più presenti, siamo in uscita energetica. Per recuperare l'energia, possiamo lasciare scorrere le emozioni, accettare ciò che stiamo vivendo ed iniziare a costruire interiormente uno stato che favorisca una trasformazione, manifestando un nuovo cambiamento, coerente con lo stato interiore che abbiamo costruito nelle alte vibrazioni. Ogni esperienza che viviamo è una nuova opportunità di crescita che, se accolta con gratitudine, diventa bagaglio da custodire nei nuovi passi del nostro percorso.
 
OSSERVARE E RICONOSCERE LE PERDITE ENERGETICHE
Il primo passo per evitare le situazioni in cui perdi energia è quello di iniziare a riconoscere i casi in cui cedi energia:
- Nelle situazioni in cui ci cerca di dominare, di manipolare altre persone che spesso sfociano in litigi o discussioni che prosciugano la propria energia. Sopratutto se questi episodi sono frequenti e ripetuti possono creare un vero e proprio prosciugamento energetico;
- Nei casi in cui si abbassa il livello energetico emanando basse vibrazioni come parole, emozioni e pensieri caratterizzati da una vibrazione energetica negativa (ricordiamoci che siamo dei canali!) e mettendo in atto gesti, azioni e comportamenti caratterizzati da basse vibrazioni;
- Attraverso l'utilizzo inconsapevole dei dispositivi elettronici e dei social network con immagini e informazioni che possono abbassare la nostra energia.
 
 
 
COME FARE IL PROPRIO BILANCIO ENERGETICO
Il bilancio energetico può essere fatto facendo una vera e propria scansione ovvero osservazione simultanea delle proprie componenti: il corpo, il cuore e la mente. 
 
Il corpo è in tensione o è rilassato? Quali sono le emozioni che ti attraversano o che alimenti? Quali sono i pensieri che si ripetono più spesso nella tua mente? Di quali cibi ti nutri? Qual è il tuo stato interiore? 
 
Prestando attenzione a ciò che si muove interiormente diventi sempre più consapevole della tua emanazione complessiva e delle modalità di reazione rispetto agli eventi e situazioni della tua vita. Il lavoro propedeutico è quello delle 4 ATTENZIONI (in particolare attenzione divisa con percezione multipla e attenzione multipla con percezione multipla).
 
Se vuoi approfondire visita anche la sezione dedicata alle
 

 
 
COME CONSERVARE L'ENERGIA
 
Vivere nell'alta vibrazione è miglior modo per preservare e custodire la propria energia, accrescendola. Ciò che favorisce l'alta vibrazione è l'amore verso te stesso/a, stare in mezzo alla natura, stare in connessione con la terra, fare una preghiera, e più in generale emanare emozioni positive intorno a te.
 
Un modo efficace per conservare la tua energia, oltre a cercare di vivere nell'alta vibrazione, è il lavoro sulla disidentificazione da meccanismi mentali ed emozionali che si ottiene raffinando la tua capacità di osservazione e quindi di distacco. Il processo di riconoscimento e di trasformazione energetica di dinamiche egoiche è un lavoro molto più avanzato che può essere compiuto in modo graduale nel percorso di consapevolezza.
 
Se vuoi ascoltare la puntata su Youtube clicca qui.

 

Torna all'introduzione!
 
Visita anche la sezione relativa alla