Gli animali-medicina parlano il linguaggio dell’Amore e ci insegnano a
riscoprire la nostra connessione con la Madre Terra - Twylah Nitsch,
donna-medicina del Clan del Lupo, della Nazione Seneca
 
 
 
 
 
 
Per la prima parte continua da qui
 
 
GLI ANIMALI
L’alce – L’antilope – L’aquila – L’armadillo – La balena – Il bisonte – Il cane – Il castoro – Il cavallo – Il cervo – Il cigno – La civetta – Il colibrì – Il coniglio – La cornacchia – Il corvo – Il coyote – Il delfino – La donnola – Il falco – La farfalla – La formica – La libellula – La lince – La lontra – La lucertola – Il lupo – L’opossum – L’orso – Il pipistrello – Il pollo della prateria – Il porcospino – Il puma – La puzzola – Il ragno – Il rospo – Lo scoiattolo – Il serpente – Il tacchino – La tartaruga – Il tasso – Il topo – La volpe – Il wapiti
 
 
LUCERTOLA
La lucertola simboleggia la dimensione dei sogni, oltre il tempo e lo spazio.Essa crea il futuro sognandolo, e infatti ci insegna come si possano creare nuove situazioni con l’aiuto dei sogni.Essendo in grado di prevedere le cose future, sa sempre cosa sta per succedere, anche in forma di vere e proprie profezie.Quando una situazione viene sognata, è il sognatore a dover decidere se infondere energia in questa visione,portandola cosi a compiersi nella realtà, oppure no.
 
 
LUPO
Il lupo viene posto in relazione, nella tradizione indiana, con la stella Sirio nella costellazione del Leone, dalla quale, secondo la leggenda, provenivano i maestri dell’antichità. Anche il lupo infatti viene considerato un maestro, che dopo un lungo girovagare fa ritorno al suo branco per riferire delle sue osservazioni e delle sue esperienze. Vive strettamente all’interno della famiglia, ma senza rinunciare alla sua indipendenza. Si sceglie una compagna alla quale resterà fedele per tutta la vita. Ululando alla luna si ricongiunge alla forza di questa, alla sua energia spirituale e alla forza dell’inconscio, via d’accesso alla conoscenza. Il lupo ci può dare l’energia per insegnare agli altri, per aiutarli a comprendere meglio la vita e a trovare la loro propria strada. Usando la forza del lupo possiamo riuscire a riprendere contatto con il nostro maestro interiore.
 
 
 
OPPOSSUM
L’opossum è tra gli animali lo specialista della tattica. Quando poi le sue strategie non servono a scansare il pericolo, allora si finge morto. In genere l’animale che lo sta cacciando resta piuttosto confuso e se ne va. Sebbene l’opossum sia capace di difendersi anche con i denti e le unghie, di rado arriva a farne uso: è ad esempio in grado, quando si finge morto, di emanare nell’aria un intenso odore di cadavere, cosa che può confondere completamente l’avversario. Questo animale insegna a usare la ragione e l’intuizione per trovare una via d’uscita da una situazione difficile. Un aggressore infatti perde spesso la voglia di attaccare o lottare quando la presunta vittima mostra indifferenza e non lascia capire se sia ferita oppure no. Anche un guerriero può trarre profitto dalla forza dell’opossum puntando sulla sorpresa e cercando di confondere l’avversario, specie quando pensa di trovarsi in una posizione di svantaggio. La vittoria alla fine dipende dalla strategia migliore, e l’opossum mostra appunto come sia importante anche affinare la capacità di fingere e sorprendere.
 
ORSO
Simbolo dell’introspezione, l’orso si ritira ogni inverno in una grotta, quasi a voler rianalizzare e digerire tutti gli eventi accadutigli durante l’annata. Sembra chiudersi in un lungo silenzio, in un gran vuoto, nel quale cercare le risposte a tutte le sue domande. Anche molti uomini scelgono la via del silenzio e della solitudine per cercare di avvicinarsi a se stessi: un ottimo modo per trovare risposte che alla fine sono sempre entro noi stessi. L’introspezione è necessaria per imparare a capire i nostri desideri ed è una forma d’energia ricettiva tipicamente femminile. L’orso si ritira dunque in inverno per poi rinascere in primavera. La lezione dell’orso ci mostra come sia importante sapersi sottrarre, di tanto in tanto, dalla concitazione del nostro mondo così come dalla furia dei nostri pensieri. Solo nella calma, infatti, possiamo riuscire ad ascoltare la voce del nostro essere più intimo, che ci può dare la risposta a tutte le nostre domande e la soluzione a tutti i nostri problemi. Fate uso della forza dell’orso, quando volete raggiungere gli scopi che vi siete prefissi.
 
 
 
PIPISTRELLO
Il pipistrello è il simbolo della rinascita. Da un lato abita anfratti oscuri che ricordano il buio della tomba, dall’altro riposa a testa in giù nella posizione che ha un bimbo nel ventre materno poco prima della nascita. Le venerazione del pipistrello è originaria del Centro America, dove aveva un ruolo rilevante nelle culture degli Aztechi, dei Toltechi e dei Maya. In primo luogo raffigura la morte simbolica che lo sciamano deve sperimentare durante il rito d’iniziazione. L’idea di base è che l’iniziando deve affrontare e vincere le proprie paure, quindi deve incontrare il vero se stesso, per potersi liberare dal proprio vecchio ego e poter rinascere come uomo nuovo, libero da ogni blocco e da ogni paura. Rituali di questo tipo sono presenti presso tutte le popolazioni indigene della terra. In genere l’aspirante sciamano viene sottoposto a prove durissime di ogni genere, che lo portano ai suoi limiti sia psichicamente che fisicamente. Per esempio è prevista in molti casi anche la sepoltura sotto terra dell’iniziando per una intera notte. Quando vi appare in sogno un pipistrello, questo è un segno che indica la necessità di staccarvi da una parte di voi stessi, da una vostra particolare attitudine, oppure da una situazione di vita non più soddisfacente. In altre parole, è importante morire una morte simbolica per poter progredire ulteriormente.
 
 
GALLO CEDRONE
Il pollo della prateria simboleggia la spirale sacra di morte e rinascita, il tunnel senza fine. Questo uccello veniva venerato e rispettato da molte tribù indiane delle praterie proprio per la sua danza che sembra imitare il movimento di una spirale. Una persona dedita alla meditazione può fare uso dell’energia di questo animale per ottenere un contatto diretto con il creatore! Il pollo selvatico sembra invitarci a danzare con lui la danza della spirale sacra in onore della creazione divina. Può aiutarci a riconoscere e comprendere come ci muoviamo nello spazio materiale e in quello spirituale e quali conseguenze possono avere i nostri movimenti. Un consiglio: confrontate con i vostri desideri la maniera con cui usate e muovete le vostre energie.
 
 
PORCOSPINO
Nella Ruota di Medicina al porcospino viene assegnato il posto del bimbo innocente. Il suo essere infatti è pacifico e amichevole, non attacca mai per primo. Quando poi gli capita, e succede di rado, di venire attaccato da un altro animale, gli bastano le sue spine per difendersi. Le qualità tipiche che il porcospino impersona sono la fede e la fiducia. La fede, secondo il vecchio detto, può spostare le montagne ed è quindi da considerare come una forza molto potente. Il porcospino può insegnare a essere aperti, a scoprire ogni giorno qualcosa di nuovo e meraviglioso e a liberarsi ogni tanto dal mondo troppo serio e rigido degli adulti. Esso ha mantenuto intatta la sua capacita di stupirsi come un bambino e di nutrire una spensierata fiducia nel piano divino, che provvederà dall’alto a far procedere tutto nel migliore dei modi. L’amichevolezza e il carattere aperto nei confronti degli altri aiutano infatti ad aprire i cuori e a dividere con essi gioia e amore.
 
 
PUMA
Il puma – o leone di montagna – è il simbolo per eccellenza della pura forza. Questa può naturalmente venire usata a scopi benefici, come possiamo vedere nel caso di capi o guide ispirati da saggezza, oppure per fini e interessi personali, servendo per veri abusi di potere.
Chi osservi con attenzione i movimenti sinuosi, forti ed eleganti di questo grosso felino, può comprendere e imparare come corpo, mente e spirito possano essere portati in uno stato di completa armonia. Dobbiamo comunque comprendere anche che più energia un individuo ha a disposizione, più diventa difficile e complesso saperla gestire e farne un uso equilibrato e ragionevole. Il puma ci spinge a tenere fede alle nostre convinzioni più profonde e di attenerci sempre alla verità: queste sono le qualità che caratterizzano una persona in grado di comandare o guidare gli altri. Ottenere una posizione di comando comporta però anche grandi difficoltà; per esempio è molto difficile riuscire ad accontentare sempre tutti, oppure riuscire a mantenere la pace sociale – o quella tra i popoli – molto a lungo. Infine si deve badare bene di non diventare oggetto di manipolazioni esterne o di farsi sfruttare da persone senza scrupoli.Un uomo con l’energia del puma deve evitare di mostrarsi pauroso o troppo fragile e deve essere pronto ad assumersi grandi responsabilità;inoltre dovrebbe cercare di mantenere un certo rispettoso distacco dai suoi simili.
 
PUZZOLA
La puzzola dispone di una sana fiducia in se stessa. Il suo comportamento mostra sempre la tranquillità e la sicurezza di una creatura consapevole della propria forza e delle proprie possibilità. Sebbene non sia in possesso di alcuna arma di difesa davvero pericolosa, incute rispetto a uomini e animali perché in grado di minacciare il senso dell’olfatto. Le persone con il tipo di forza corrispondente a questo animale hanno in genere una forte carica di carisma. La loro energia personale e la loro aura attirano altri individui con le stesse disposizioni interiori, proprio come l’intenso odore della puzzola ha un effetto attraente sugli altri individui della specie. Questo piccolo animale può insegnarci a trovare la nostra completezza in noi stessi e a sviluppare una sana dose di orgoglio e amor proprio. Dato che la nostra disposizione interiore si esprime anche nel nostro aspetto esteriore, possiamo cosi arrivare ad attirare automaticamente persone della nostra stessa specie e a respingere energeticamente quelle che non hanno alcunché in comune con noi, o che intendono solo usarci per i propri fini.
 
 
RAGNO
La figura del ragno, come il numero delle sue zampe, ci riportano al numero otto, che simboleggia l’infinito, la grande varietà e le innumerevoli possibilità del creato. Il numero quattro raddoppiato indica sia i quattro venti che le quattro direzioni celesti. Il ragno ci indica incessantemente di assumerci la responsabilità di quanto ci succede nella vita: siamo noi stessi a tessere la rete del nostro destino. Coloro che si sentono vittime rimaste impigliate in questa rete non hanno ancora compreso il senso della lezione e vagano prigionieri di una realtà fittizia che non riescono a cambiare. L’insegnamento del ragno è che ogni essere è responsabile degli eventi della propria vita e che è essenziale non perdersi nelle illusioni dei propri sensi. Può essere d’aiuto tenere una traccia scritta dei propri progressi, per poterci ricordare come e quali passi ci abbiano portato a dei successi, e infatti il ragno è anche un simbolo dei caratteri della scrittura. Infine esso ci spinge a guardare oltre il nostro orizzonte, verso altre dimensioni.
 
 
ROSPO
Il rospo è collegato direttamente all’elemento acqua e alla forza purifìcatrice della pioggia ed è in qualche modo presente in tutti i riti iniziatici centrati sull’elemento acqua. Cosi come l’uomo ancora nel ventre materno viene a conoscere per primo proprio questo elemento, allo stesso modo anche il rospo passa la prima fase della sua vita, in forma di girino, nell’acqua. Al rospo viene attribuita la capacità di evocare la pioggia mediante un suo particolare canto. Individui dotati della forza del rospo sono spesso abili medium o guaritori. Questa particolare energia li rende capaci di purificare l’ambiente nel quale si trovano, per esempio liberando una casa da spiriti cattivi, oppure di liberare un ammalato dai suoi dolori. Il rospo annuncia inoltre l’inizio di un processo di trasformazione o di una nuova fase della vita. Se un rospo vi appare in sogno, è segno che è arrivato il tempo di fare una pausa, di guardare dentro voi stessi e di purificarvi, anche nel senso di liberarvi da una situazione di vita insoddisfacente e pesante. È di vitale importanza sapersi creare uno spazio nuovo per una nuova fase di vita.
 
 
SCOIATTOLO
Allo scoiattolo piace accumulare provviste e quindi sentirsi pronto per ogni evenienza. Preparando diversi nascondigli per le sue riserve di cibo si mette in condizione di superare anche l’inverno più rigido e lungo. Altre sue caratteristiche tipiche sono la capacità di adattamento e la velocità; insuperabili le sue manovre e le sue finte per disorientare un avversario. Uomini-scoiattolo hanno in genere difficoltà a stare fermi anche un solo momento o ad ascoltare gli altri a lungo. Nel caso questo piccolo animale sia comparso nei vostri sogni, questo indica che dovreste prepararvi al futuro e organizzare le vostre forze in attesa di grandi cambiamenti. Dovreste anche liberarvi dei pesi inutili di cose che non daranno più frutti: regalate ciò di cui non avete più bisogno e mettetevi nelle migliori condizioni per un cambiamento!
 
 
 
SERPENTE
Il serpente simbolizza per gli indiani il ciclo di nascita, vita, morte e rinascita, grazie al processo della muta della pelle. Tra i tipi di forza che gli vengono attribuiti si annoverano la forza della creazione, della sessualità, del mutamento, dell’anima e dell’immortalità. Uomini con l’energia del serpente sono piuttosto rari, poiché tra le esperienze che devono attraversare vi è quella di venire in contatto coi veleni senza riportarne danni, cioè imparando a trasformare le sostanze velenose penetrate nei loro corpi in sostanze innocue. Il serpente è una creatura collegata all’elemento fuoco: a livello del corpo ciò genera passione e desiderio, ma a livello spirituale porta ad accedere al Grande Spirito e a realizzare la saggezza che tutto comprende. Qualora il serpente appaia nei vostri sogni, ciò indica che è tempo di iniziare un processo di mutamento, allo scopo di poter progredire e avvicinarsi alla realizzazione di sé.
 
 
TACCHINO
Il tacchino simboleggia la generosità e la capacità di donare. Esso infatti sacrifica la sua vita perché altri possano vivere. Il suo insegnamento per noi uomini può essere così de­finito: non vale la pena di ammucchiare per se stessi beni materiali; è molto più importante imparare a dividerli con gli altri. La vita va considerata come un bene sacro ed è quindi nostro dovere adoperarci per il bene di tutti. Persone con l’energia di questo tipo agiscono spesso in maniera altruistica. Il motivo di questa attitudine non è un qualche represso senso di colpa, ma nasce spontaneo dal riconoscere che il Grande Spirito è presente in tutti gli esseri e che vi è una legge cosmica secondo la quale tutto ciò che doniamo agli altri un giorno verrà donato a noi. Il tacchino insegna quindi a dividere con gli altri ciò che si possiede. Se vi appare in sogno, può però anche significare che voi stessi riceverete presto un dono o godrete di una grossa vincita.
 
 
 
 
TARTARUGA
La tartaruga o l’incarnazione della Madre Terra. Il guscio sul suo dorso le fa da scudo protettivo. Con la sua andatura lenta la tartaruga ci avverte di non fare le cose troppo in fretta e che è molto meglio attendere il momento giusto per agire. Essa lascia agire il calore del sole sulle sue uova e ci indica in questo modo come sia importante lasciare maturare in silenzio i nostri pensieri, le nostre idee, prima di comunicarli agli altri. L’insegnamento della tartaruga consiste anche nel restare sempre con i piedi ben per terra, cioè di non perdere mai il contatto con il terreno. Inoltre ci mostra come proteggere i nostri sentimenti e ritirarci in noi stessi. Quando è messa alle strette, la tartaruga è anche pronta a mordere.
 
 
TASSO
Il Tasso ci insegna come fare uso con creatività e successo dell’aggressività. La maggior parte degli animali evita con cura di contrastarlo: nonostante la sua statura piuttosto piccola è infatti un avversario pericoloso, temuto per la sua natura selvaggia e la sua aggressività. Il tasso è l’animale-totem dei guaritori e delle donne-sciamano. Un uomo con la forza del tasso può fare uso con successo della propria tenacia per guarire gli altri: non si rassegnerà nemmeno nei casi più difficili, ma insisterà fino allo scomparire della malattia. Il messaggio del tasso è di fare uso anche della propria rabbia, della forza insita in essa, per riuscire a cambiare situazioni di vita negative o problematiche: lasciate la vostra indolenza dietro di voi e agite! Usate la vostra energia per attaccare, per catapultarvi in avanti, ma senza necessariamente investire chi vi sta vicino e facendo sempre attenzione a mantenere intatto il vostro equilibrio. Gli uomini-tasso vestono spesso i panni del boss, temuto dagli altri, ma che alla fine tiene le redini in mano in tutte le situazioni. Quando è di cattivo umore, non si fa specie di mostrare freddezza e cattiveria, poiché la sua forza consiste anche nel saper mostrare i suoi sentimenti senza curarsi delle reazioni altrui. Inoltre egli non conosce il panico e anche nelle situazioni più pericolose riesce sempre a mantenere il proprio sangue freddo e la mente lucida.
 
 
TOPO
La caratteristica principale del topo è quella di osservare accuratamente tutte le cose da vicino. E in effetti il più pignolo tra tutti gli animali e ci insegna a esaminare le situazioni con cura e a sistematizzare le nostre conoscenze. Sa che è possibile approfondire ogni tipo di sapere, e in questo senso incarna la caratteristica più tipica del nostro tempo: la specializzazione. La controparte di questa sua predisposizione è la tendenza a complicare anche le cose più semplici: la visione d’insieme può infatti andare facilmente perduta se si vogliono sempre e comunque esaminare tutti i dettagli. Anche quando osserviamo una cosa troppo da vicino non riusciamo più a cogliere il suo aspetto complessivo e i suoi collegamenti con il resto. Un’altra qualità del topo è invece il fiuto molto sviluppato per il pericolo. Essendo un bocconcino prelibato per molti altri animali, ha affinato all’estremo la sua percezione ed è incredibilmente veloce a trovare rifugio e mettersi in salvo. Gli uomini di questo tipo sono in genere piuttosto timorosi, di certo sono prudenti e molto accurati nelle loro azioni: tutto ciò che fanno è ordinato e ben organizzato. Per loro sarebbe comunque importante riuscire a osare di più e affrontare ciò che non conoscono, volgere lo sguardo verso l’infinità dell’universo e imparare a essere tolleranti. Nell’insieme, possiamo dire che la lezione del topo è di osservare meglio le cose e imparare a reagire fulmineamente.
 
 
VOLPE
La caratteristica più straordinaria della volpe è quella di potersi mimetizzare completamente con l’ambiente, quasi come svanendo in esso. Il suo mantello estivo color marrone l’aiuta a divenire quasi invisibile nel folto del bosco, mentre quello invernale assume lo stesso color bianco che ha la neve. La volpe è un animale molto attento e parecchio veloce, pronto ad agire in ogni momento. La sua forza risiede principalmente nella sua furbizia, con la quale riesce facilmente a liberarsi dei suoi nemici. Anche la cura della famiglia fa parte delle sue caratteristiche e quindi del tipo di forza che simbolizza. Uomini che possiedono questa forza sono in genere osservatori silenziosi e sanno sempre come passare inosservati. Ciò significa che sanno come fondersi e diventare tutt’uno con l’ambiente in cui si trovano, come muoversi in ogni tipo di situazione sociale senza dare nell’occhio: sono maestri nell’arte della mimetizzazione. La volpe ci insegna a comprendere l’unita delle cose e a usare questa conoscenza in maniera saggia a tutti i livelli dell’essere. Un talismano a forma di volpe può essere raccomandato a tutti coloro che si trovano spesso a viaggiare.
 
 
WAPITI
II wapiti (varietà di cervo che vive in Canada), appartiene a un genere di cervo particolarmente robusto. A parte l’uomo, solo il puma può rappresentare per lui un pericolo, e per sfuggire a questo, il wapiti può far conto sulla propria forza di resistenza. Il suo maggior vantaggio è di conoscere alla perfezione le proprie capacità e i propri limiti e quindi di poter fare un uso ottimizzato delle sue forze senza rischiare uno sfinimento improvviso. Le persone che posseggono questo tipo di energia riescono a raggiungere la loro meta tramite una grossa capacità di resistenza e non hanno, in genere, il bisogno di arrivare sempre tra i primi. In una situazione di stress può esserci di vantaggio evocare la forza del wapiti, per poter riconoscere il modo migliore di usare la nostra energia e per evitare per quanto possibile di avere danni. Inoltre esso simboleggia il sentimento della fratellanza tra gli appartenenti allo stesso sesso. Il sostegno reciproco tra uomini – così come tra donne – può avere effetti confortanti e incoraggianti tramite lo scambio di esperienze e il confronto dei propri pensieri e delle proprie opinioni personali.
 

per tornare alla prima parte della descrizione degli animali totem clicca qui.

per tornare all'introduzione clicca qui.