Abbracciamo il cambiamento.

 

 

 

 

 

 

 

 

“Abbracciamo il cambiamento” è il nome della manifestazione di piazza che il Movimento Free Hugs Abbracci Gratis Italia ha organizzato a Napoli il 28 gennaio scorso a Piazza del plebiscito. I volontari del gruppo, sempre più folto anno dopo anno, hanno offerto ai passanti ai cittadini e ai turisti, che sfilavano davanti Palazzo Reale, un abbraccio sincero oppure li hanno invitati a offrirne uno ai ragazzi bendati e con le braccia aperte che hanno scelto di “fidarsi” del prossimo e stringerlo a sé.
 
 
La particolarità dell’edizione è stata la presenza in città di Claudia Palmas, presidente di “Essere il Cambiamento”, un’importante associazione senza scopo di lucro e a diffusione internazionale che ha organizzato in tutta Italia, dal 22 al 28 gennaio 2018 , la “Settimana del Cibo Semplice”.
 
Diversi punti di ristorazione hanno aderito a tale iniziativa, sposando il manifesto dell’importante evento che si ripete ogni anno: la condivisione di un cibo naturale, locale e stagionale e l’unione di sinergie locali e regionali che offrano una scelta alimentare sana e alla portata di tutti.
 
 
In particolare, tra questi, abbiamo visitato il ristorante “Piperita” di recentissima apertura nel quartiere Vomero a Napoli, e l’abbiamo fatto in compagnia di Claudia, della preziosa Stefania Trabace di Essere il cambiamento, di Andrea Caldwell da sei anni indiscusso leader napoletano del movimento degli abbracci gratis. Il ristorante ha rispecchiato perfettamente gli intenti della manifestazione offrendo anche uno sconto del 15% per la durata dell’evento. Ottima la gestione, è un locale accogliente e arredato con equilibrio, con un’offerta di cibi e di un’ottima pizza, preparata addirittura con sette differenti farine tra cui poter scegliere. Molto riuscita l’idea dei due menù disponibili a pranzo dal lunedì al sabato, uno con la pizza e l’altro con il primo piatto a scelta, comprensivi di bevanda, pane e coperto, ed entrambi a un prezzo strepitoso.
 
Insomma, la risposta della città all’importante appuntamento è stata impeccabile come anche la manifestazione tenutasi l’ultimo giorno in piazza, che è riuscita bene grazie alla presenza di quindici dei più fedeli abbracciatori e con immensa soddisfazione di Claudia che con l’incredibile energia che è capace di trasmettere, ha reso immemorabile il pomeriggio.
 
Abbracciare ed essere il cambiamento diventano due prerogative che forse d’ora in avanti, ognuno dei presenti agli incontri, i pranzi e la festa finale, sceglierà come nuovo indirizzo di comportamento.
 
 
 
Un messaggio che si è voluto diffondere alle persone coinvolte nella rete di eventi: il cambiamento lo si realizza con un lavoro interiore e individuale che comincia dalla scelta di un’alimentazione sana ed equilibrata, fatta di colori e ingredienti semplici ricchi e a chilometro zero, ma che passa anche attraverso il dono di qualcosa di sé agli altri, in modo incondizionato, come un gesto quale un abbraccio, così naturale ma ricco di vibrante energia positiva.
 
 
Aspettiamo le prossime iniziative e già sappiamo di alcuni progetti in cantiere e di diverse novità che si svilupperanno nell’anno corrente. È quanto ci promette, Claudia prima di salutarci e rientrare nella vicina Svizzera, dove vive. Siamo certi che questa donna, assieme ai soci attivi e ai tanti affiliati, sapranno portare energia positiva e benessere a una comunità sempre più in crescita attorno alle idee di trasformazione e miglioramento che l’associazione propone e divulga da quasi quattro anni.

Francesco Marcone